Marcel Proust: chi era, la vita e le opere


Marcel Proust
Marcel Proust

Valentin Louis Georges Eugène Marcel Proust (10 luglio 1871 – 18 novembre 1922), noto come Marcel Proust , era un romanziere, critico e saggista francese più conosciuto per il suo romanzo monumentale À la recherche du temps perdu ( In cerca di tempo perduto , reso in precedenza come ricordo delle cose passate ), pubblicato in sette parti tra il 1913 e il 1927. È considerato da critici e scrittori uno degli autori più influenti del 20 ° secolo. 

Proust nacque a Parigi nel Borough of Auteuil (il settore sud-occidentale del 16 ° arrondissement allora rustico ) nella casa del suo prozio il 10 luglio 1871, due mesi dopo che il trattato di Francoforte poneva fine ufficialmente alla guerra franco-prussiana . Era nato durante la violenza che circondava la soppressione della Comune di Parigi , e la sua infanzia corrispondeva al consolidamento della Terza Repubblica francese . Gran parte della ricerca del tempo perduto riguarda i grandi cambiamenti, in particolare il declino dell’aristocrazia e l’ascesa delle classi medie, avvenuta in Francia durante la Terza Repubblica e la fine del secolo .

Il padre di Proust, Adrien Proust , era un eminente patologo ed epidemiologo , che studiava il colera in Europa e in Asia. Ha scritto numerosi articoli e libri su medicina e igiene. La madre di Proust, Jeanne Clémence (Weil), era la figlia di una ricca famiglia ebrea alsaziana . Leggendo e leggendo bene, ha dimostrato un senso dell’umorismo ben sviluppato nelle sue lettere, e la sua padronanza dell’inglese era sufficiente per aiutare le traduzioni di suo figlio di John Ruskin . Proust fu cresciuto nella fede cattolica di suo padre . Fu battezzato (il 5 agosto 1871, nella chiesa di Saint-Louis d’Antin ) e in seguito confermato come cattolico, ma non praticò mai quella fede in modo formale. Più tardi divenne un ateo ed era qualcosa di mistico.

All’età di nove anni, Proust aveva avuto il suo primo grave attacco d’ asma , e da allora in poi era considerato un bambino malato. Proust trascorse lunghe vacanze nel villaggio di Illiers . Questo villaggio, combinato con i ricordi della casa del suo prozio a Auteuil, divenne il modello per la città fittizia di Combray, dove si svolgono alcune delle scene più importanti di In Search of Lost Time . (Illiers è stato ribattezzato Illiers-Combray nel 1971 in occasione delle celebrazioni del centenario di Proust.)

Nel 1882, all’età di undici anni, Proust divenne un allievo al liceo Condorcet , ma la sua educazione fu sconvolta dalla sua malattia. Nonostante ciò, eccelleva in letteratura, ricevendo un premio nel suo ultimo anno. Grazie ai suoi compagni di classe, fu in grado di accedere ad alcuni dei salotti dell’alta borghesia, fornendogli un materiale copioso per In Search of Lost Time .

Nonostante le sue cattive condizioni di salute, Proust prestò servizio per un anno (1889-1890) nell’esercito francese, di stanza a Coligny Barracks ad Orléans , un’esperienza che fornì un lungo episodio in The Guermantes ‘Way , terza parte del suo romanzo. Da giovane, Proust era un dilettante e un climber sociale le cui aspirazioni come scrittore erano ostacolate dalla sua mancanza di autodisciplina. La sua reputazione di questo periodo, snob e dilettante, contribuì ai suoi problemi successivi con l’acquisizione di Swann’s Way , la prima parte del suo romanzo su larga scala, pubblicato nel 1913. In quel periodo, frequentò i salotti di Mme Straus , vedova di Georges Bizet e madre dell’amico d’infanzia di Proust, Jacques Bizet, diMadeleine Lemaire e della signora Arman de Caillavet , uno dei modelli di Madame Verdurin, e madre del suo amico Gaston Arman de Caillavet , con la cui fidanzata (Jeanne Pouquet) era innamorato. È attraverso la signora Arman de Caillavet, che ha fatto la conoscenza di Anatole France , il suo amante.

Proust aveva uno stretto rapporto con sua madre. Per placare suo padre, che insisteva nel perseguire una carriera, Proust ottenne una posizione di volontario presso la Bibliothèque Mazarine nell’estate del 1896. Dopo aver esercitato un notevole sforzo, ottenne un congedo per malattia che si estese per diversi anni fino a quando non si ritenne rassegnato. Non ha mai lavorato al suo lavoro, e non si è trasferito dall’appartamento dei suoi genitori fino a quando entrambi erano morti.

La sua vita e il suo circolo familiare cambiarono notevolmente tra il 1900 e il 1905. Nel febbraio del 1903, il fratello di Proust, Robert Proust , si sposò e lasciò la casa di famiglia. Suo padre morì nel novembre dello stesso anno. Infine, e in modo estremamente schiacciante, l’amata madre di Proust morì nel settembre del 1905. Gli lasciò un’eredità considerevole. La sua salute durante questo periodo ha continuato a deteriorarsi.

Proust trascorse gli ultimi tre anni della sua vita per lo più confinato in camera da letto, dormendo durante il giorno e lavorando di notte per completare il suo romanzo. Morì di polmonite e ascesso polmonare nel 1922. Fu sepolto nel cimitero di Père Lachaise a Parigi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: