Gustave Flaubert: chi era, la vita e le opere


Gustave Flaubert
Gustave Flaubert

Gustave Flaubert (12 dicembre 1821 – 8 maggio 1880) è stato un romanziere francese . Molto influente, è stato considerato il principale esponente del realismo letterario nel suo paese. È conosciuto soprattutto per il suo romanzo d’esordio Madame Bovary (1857), per la sua corrispondenza e per la sua scrupolosa devozione al suo stile ed estetica . Il famoso scrittore di racconti brevi Guy de Maupassant era un pupillo di Flaubert. Come spinozista devoto , Flaubert fu significativamente influenzato dal pensiero di Spinoza .  Era anche un panteista , come altri prominenti spinozisti come Goethe ed Einstein .

Vita


Vita e istruzione 

Flaubert è nato il 12 dicembre 1821, a Rouen , in Seine-Maritime dipartimento di Alta Normandia , nel nord della Francia. Era il secondogenito di Anne Justine Caroline (nata Fleuriot, 1793-1872) e Achille-Cléophas Flaubert (1784-1846), direttore e chirurgo dell’ospedale principale di Rouen. Ha iniziato a scrivere in tenera età, già in otto secondo alcune fonti. 

Fu educato al Lycée Pierre-Corneille di Rouen, e non se ne andò fino al 1840, quando andò a Parigi per studiare legge . A Parigi, era uno studente indifferente e trovava la città disgustosa. Fece alcuni conoscenti, incluso Victor Hugo . Verso la fine del 1840, viaggiò nei Pirenei e in Corsica . Nel 1846, dopo un attacco di epilessia , lasciò Parigi e abbandonò lo studio della legge.

Vita privata

Dal 1846 al 1854, Flaubert ebbe una relazione con la poetessa Louise Colet ; le sue lettere per lei sono sopravvissute. Dopo aver lasciato Parigi, è tornato a Croisset, vicino alla Senna , vicino a Rouen, e ha vissuto lì per il resto della sua vita. Fece tuttavia visite occasionali a Parigi e in Inghilterra, dove apparentemente aveva un’amante.

Politicamente, Flaubert si definiva un “vecchio e romantico vecchio idiota” ( vieille ganache romantique et libérale ), un ” rabbioso liberale ” ( libreral enragé ), un odiatore di ogni dispotismo, e qualcuno che celebrava ogni protesta dell’individuo contro il potere e i monopoli. 

Con il suo amico di lunga data Maxime Du Camp , viaggiò in Bretagna nel 1846. Nel 1849-50 fece un lungo viaggio in Medio Oriente, visitando la Grecia e l’Egitto. A Beirut ha contratto la sifilide . Trascorse cinque settimane a Istanbul nel 1850. Visitò Cartagine nel 1858 per condurre ricerche sul suo romanzo Salammbô .

Flaubert non si è mai sposato e non ha mai avuto figli. La sua ragione per non avere figli è rivelata in una lettera che ha inviato a Coulet, datata 11 dicembre 1852. In essa rivelò di essere contrario al parto , dicendo che “non avrebbe trasmesso a nessuno le esasperazioni e la disgrazia dell’esistenza”.

Flaubert era molto aperto sulle sue attività sessuali con le prostitute nei suoi scritti sui suoi viaggi. Sospettava che un frammento sul suo pene provenisse da una maronita o da una ragazza turca . Si impegnò anche in rapporti sessuali con prostitute di sesso maschile a Beirut ed in Egitto; in una delle sue lettere descrive un “giovane mascalzone butterato che indossa un turbante bianco”. 

Secondo il suo biografo Émile Faguet, la sua relazione con Louise Colet fu la sua unica seria relazione romantica.

Flaubert era un lavoratore instancabile e spesso si lamentava nelle sue lettere agli amici della natura faticosa del suo lavoro. Era vicino a sua nipote, Caroline Commanville, e aveva una stretta amicizia e corrispondenza con George Sand . Di tanto in tanto visitava conoscenti parigini, tra cui Émile Zola, Alphonse Daudet , Ivan Turgenev , Edmond e Jules de Goncourt .

Gli anni 1870 furono un periodo difficile per Flaubert. Soldati prussiani occuparono la sua casa durante la guerra del 1870 , e sua madre morì nel 1872. Dopo la sua morte, cadde in difficoltà finanziarie a causa di fallimenti aziendali da parte del marito di sua nipote. Flaubert soffrì di malattie veneree pergran parte della sua vita. La sua salute declinò e morì a Croisset di un’emorragia cerebrale nel 1880 all’età di 58 anni. Fu sepolto nel caveau di famiglia nel cimitero di Rouen. Un monumento a lui di Henri Chapu è stato svelato al museo di Rouen.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: