Cos’è la Dieta Dukan


Proteine
Proteine

Per dieta Dukan si intende uno schema alimentare dimagrante elaborato da Pierre Dukan.
Questo metodo non è considerato salutare, è quindi sconsigliato dalla maggior parte delle istituzioni mediche e che si occupano nutrizione umana.
Le caratteristiche considerate pericolo se di questa dieta sono l’eccesso proteico, l’eccesso di alimenti di origine animale e quindi una diseducazione nutrizionale.


Chi è l’ex dottore Pierre Dukan


Pierre Dukan è nato ad Algeri l’8 luglio del 1941 ed è un medico francese che è stato radiato, per sua stessa richiesta, dall’ordine dei medici nel 2012.
È lui che ha inventato la cosiddetta dieta dimagrante “dieta Dukan”.

I principi e le caratteristiche di questa dieta


Per Dukan, dimagrire con l’abbondanza alimentare è difficilissimo quindi le diete restrittive (cioè la limitazione delle quantità alimentari) aggravano la frustrazione per sovrappeso.
Con la dieta Dukan si vuole raggiungere il calo di peso attraverso la regressione alimentare, ripristinando quindi la dieta intrapresa dagli uomini primitivi.

Quali sono gli alimenti utilizzati


Sono 100 gli alimenti consigliati, di cui 72 sono di origine vegetale e 28 sono di tipo animale.
Quindi alimenti ad elevato contenuto proteico e non troppo grassi come, carni e pesci magri.
Ortaggi ma non patate.

Quale è la pianificazione della dieta


Suddivisione del dimagrimento in 4 fasi.
Fase di attacco che ha una durata breve, con effetto immediato e sono concessi solo 72 alimenti quali fonti di proteine.
Fase di crociera che è’ meno aggressiva che alterna giorni identici alla fase di attacco con giorni che includono i 28 piatti a base di verdure.
Fase di consolidamento con la funzione di integrare alcuni alimenti eliminati nelle prime due fasi.
Con una durata variabile in funzione dell’entità del dimagrimento. Viene calcolata attribuendo 10 giorni per ogni chilogrammo perduto nelle prime due fasi.
In questa fase è concessa un’alimentazione più “equilibrata”.
Fase di stabilizzazione definitiva fondamentali al mantenimento del peso ideale.

In conclusione


Non è concepibile organizzare un dimagrimento con l’obbiettivo di perdere peso rapidamente e non considerare le ripercussioni che si possono avere sull’atteggiamento alimentare e sulla salute. Si dovrebbe curare l’aspetto educativo, quello salutistico con l’applicabilità della terapia.


I contenuti in questa pagina hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: